Incentivi statali per serramenti e infissi

L’agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’Ires (Imposta sul reddito delle società) ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. Con la recente legge finanziaria ratificata negli ultimi giorni del 2013, è stata approvata la proroga fino al 31 dicembre 2014 della detrazione fiscale del 65% sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici e del 50% sulle spese di ristrutturazione.

Tra gli interventi più efficaci di riqualificazione energetica vi è senza dubbio la sostituzione di vecchie finestre con nuovi serramenti in grado di disperdere meno energia. I nostri infissi a bassissima trasmittanza termica vi consentono non solo di usufruire delle detrazioni previste dallo stato, ma anche di risparmiare sulle spese di riscaldamento e raffreddamento. Visto l’attuale costo dell’energia, la spesa rimasta a vostro carico si ammortizzerà entro pochi anni e la sostituzione delle finestre non avrà per voi alcun costo. Installare finestre più isolanti è dunque il miglior investimento, perché in un intervallo di tempo ragionevole il loro costo sarà pari a 0.

Acquistando i nostri serramenti, potrete inoltre usufruire – senza costi aggiuntivi – del nostro servizio di assistenza nella compilazione dei documenti necessari per la richiesta di detrazioni. In altre parole, rivolgendovi a noi avrete un costo finale per la sostituzione delle finestre che sarà inferiore al 50% di quello che avreste pagato in situazioni normali.

Per ulteriori informazioni sugli incentivi statale potete contattarci o consultare la documentazione ufficiale sulle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico e per le ristrutturazioni edilizie.